venerdì 17 giugno 2016

Esistono pitture specifiche per ambienti soggetti alla formazione di condensa?

Il fenomeno della condensa si verifica quando l'aria calda ed umida incontra una superficie fredda: il vapore si riconverte in acqua che ristagna sulla superficie. 
Questa condizione è favorevole al proliferare delle muffe. La soluzione per tale fenomeno è l'utilizzo di MURISANI ANTICONDENSA, un'idropittura formulata con microsfere di verto cave che formano uno strato di isolamento termico che rende la parete più “calda”. Si limita, in questo modo, il problema delle aree di parete fredde, origine della condensa.






CARATTERISTICHE CHIMICO-FISICHE ED APPLICATIVE TIPICHE:
Composizione A base resine viniliche in emulsione, microsfere cave e principi attivi antimuffa.
Peso specifico 0.80 ± 0.02 kg/L a 20°C.
Viscosità 26000 ± 2000 cP a 20°C con Brookfield RVT (F6 V10).
Volume solido 57% ± 2%
Permeabilità al vapore Alta UNI EN ISO 7783-2
Applicazione A pennello, rullo.
Diluizione in volume Con acqua potabile. 
Per finitura liscia: 20% . Per finitura bucciata: 3-4%.
Resa 4 mq
/L per una mano per finiture liscie.
Essiccazione 2-3 ore a 20°C e 65% U.R.
Sovrapplicazione 8 h a 20°C e 65%UR
Cicli applicativi Applicare una mano di Fissamuro Ambientesano o Medium prima delle mani di finitura.

Colore Bianco.